Pubblicato in News FSI

La costante attività dei Nas sul territorio italiano a contrasto dei rati sanitari regista la denuncia di un direttore sanitario di una struttura odontoiatrica, in provincia di Milano, e di un diplomato odontotecnico. Il primo per concorso nel reato di esercizio abusivo della professione per aver consentito al diplomato odontotecnico di eseguire prestazioni odontoiatriche. Direttore sanitario denunciato anche per le “gravi carenze igienico sanitarie nella conduzione dell’ambulatorio” riscontrate, si legge in una nota dei Nas. Alla struttura sono state comminate sanzioni amministrative per 6 mila euro. A seguito della denuncia l’Agenzia di Tutela della Salute ha disposto l’immediata sospensione dell’attività ed impartiva le prescrizioni per l’adeguamento a norma.

A Palermo i Nas hanno scoperto e denunciato un diplomato odontotecnico. Secondo una nota dei Nas il finto dentista operava in uno studio illegale, privo di autorizzazioni sanitarie nel quale praticava cure ortodontiche. Nel corso dell’ispezione i militari hanno interrogato alcuni pazienti presenti nell’ambulatorio che “confermavano di essere stati visitati e sottoposti alle cure del titolare dello studio, confidando nella sua professionalità ed ignorando che non possedesse l’abilitazione all’esercizio”.

Al termine dei controlli, l’intero ambulatorio con relativo riunito, attrezzature e strumentazioni presenti, comprese 40 confezioni di anestetici, sono stati sequestrati per un valore di circa 200 mila euro ed il falso dentista è stato denunciato all’Autorità Giudiziaria per esercizio abusivo della professione odontoiatrica.

odontoiatria33.it