Pubblicato in News FSI

False aziende con finti posti di lavoro che servivano solo per simulare infortuni e ottenere gli indennizzi: l’Inail, il principale istituto insieme all’Inps vittima della presunta truffa, si costituirà pare civile al processo scaturito dall’inchiesta “Demetra bis”, ideale seguito della prima che ha preso il nome della principale “impresa fantasma” che sarebbe stata allestita dalla presunta organizzazione.

È iniziata ieri, davanti al gup Alessandra Vella, l’udienza preliminare a carico di ventinove imputati. Alcuni difetti di notifica non hanno consentito di entrare nel vivo dell’attività giudiziaria e la stessa richiesta di costituzione di parte civile dell’Inail sarà esaminata all’udienza successiva che è stata fissata per il 6 dicembre.

Per quattro indagati, che dopo l’avviso di conclusione delle indagini hanno chiarito la propria posizione, è stata chiesta l’archiviazione e i loro nomi sono stati depennati dall’elenco degli imputati. Nella lista ci sono il medico dell’Inail, Salvatore Conti, il radiologo di Aragona, Salvatore Russo, e il raffadalese Giuseppe Vincenzo Terrazzino, titolare di fatto di un patronato. Tutti gli altri sono finti infortunati e la lista potrebbe aumentare ancora perché gli atti dell’inchiesta fanno spesso riferimento a “persone allo stato non individuate”.

Ecco l’elenco degli imputati: Salvatore Conti, 60 anni, di Agrigento; Salvatore Russo, 39 anni, di Aragona; Angelo Sanfilippo, 41 anni, di Favara; Anna Fiore, 58 anni, di Raffadali; Salvatore Russo, 54 anni, di Raffadali; Maria Giuseppina Maragliano, 48 anni, di Raffadali; Gaetano Pollicino, 33 anni, di Aragona; Domiziana Maria Maragliano, 27 anni, di Raffadali; Salvatore Maragliano, 55 anni, di Raffadali; Antonino Maragliano, 33 anni, di Raffadali; Giovanni Attardo, 50 anni, di Aragona; Cinzia Sacco, 38 anni, di Raffadali; Giuseppe Galvano, 69 anni, di Raffadali; Giuseppe Vincenzo Terrazzino, 54 anni, di Raffadali; Paolina Sacco, 45 anni, di Raffadali; Vincenzo Vella, 57 anni, di Raffadali; Anita Gattarello, 43 anni, di Raffadali; Pietro La Rosa, 68 anni, di Agrigento; Calogero Ciulla, 29 anni, di Santa Elisabetta; Salvatore Catalano, 50 anni, di Santa Elisabetta; Alfonso Pistone, 57 anni, di Joppolo; Margherita Cuffaro, 52 anni, di Joppolo; Salvatore Vullo, 49 anni, di Santa Elisabetta; Antonio Bentivegna, 53 anni, di Favara, Ludovico La Marca, 56 anni, di Raffadali; Francesca Tornabene, 32 anni, di Raffadali; Sharon Ciffa, 25 anni, di Porto Empedocle; Luigia Chiara, 61 anni, di Aragona; Giuseppe Maragliano, 49 anni, di Raffadali; e Giuseppe Vella, 31 anni, di Raffadali.

agrigentonotizie.it