Pubblicato in News FSI

Le denunce pervenute all’Inail per infortuni sul lavoro avvenuti nel 2016 che hanno riguardato le donne nelle tre gestioni principali (agricoltura, industria e servizi, settore pubblico) sono state 230.372, in crescita dell’1,4% rispetto alle 227.175 del 2015. Sono in calo invece, secondo i dati raccolti dall’Inail, le denunce relative ai casi mortali (da 115 a 106) e alle malattie professionali (da 16.801 a 16.634).

L’analisi sulle caratteristiche del fenomeno al femminile, condotta dall’Inail in vista dell’8 marzo sui dati consolidati del 2016, rivela che gli infortuni denunciati dalle lavoratrici si concentrano per oltre la metà al Nord (60%), seguito dal Centro (21%) e dal Mezzogiorno (19%). Per i casi mortali le stesse percentuali si attestano al 49% per il Nord, al 29% per il Centro e al 22% per il Mezzogiorno.

ANSA